Martedì, Gennaio 22, 2013
Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.
- Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? - chiede il Kublai Kan.
- Il ponte non è sostenuto da questa o quella pietra, - risponde Marco, - ma dalla linea dell’arco che esse formano. -
Kublai Kan rimane silenzioso, riflettendo.
Poi soggiunge: - Perchè mi parli delle pietre? E’ solo dell’arco che mi importa. -
Polo risponde: - Senza pietre non c’è arco. -
Italo Calvino, Le città invisibili

Note

  1. postato da discourseaboutme